IL SITO E' VISUALIZZABILE CON BROWSER - OPERA - FIREFOX E CHROME - SCONSIGLIATO INTERNET EXPLORER Meteo Misa e Nevola

Arcevia

TEMPERATURE
Arcevia 14 23
Barbara 15 23
Belvedere Ostrense 15 23
Castelleone di Suasa 14 23
Corinaldo 16 23
Montemarciano 18 21
Ostra 15 23
Ostra Vetere 15 23
Senigallia 14 22
Serra de Conti 15 23
Trecastelli 15 23


SITUAZIONE ITALIA PREVISIONE MARCHE PROSSIMI GIORNI ITALIA

MARTEDI 19 GIUGNO L'alta pressione delle Azzorre tende ad affermarsi sull'Italia, regalando scampoli di classico meteo d'estate con sole e caldo moderato, senza gli eccessi che sono invece in genere associati all'anticiclone africano. Il cuore dell'alta pressione, ora sulla Francia, si portera' poi in direzione delle Alpi e delle nazioni centrali europee.L'Estate 2018 sembra quindi pronta a decollare, anche se non manchera' qualche ulteriore disturbo, in quanto l'anticiclone, essendo sbilanciato troppo a nord, non e' in grado di proteggere in modo incontrastato tutta la Penisola. Una recidiva modesta area depressionaria sui Balcani continuera' a convogliare spifferi d'aria fresca verso il Sud Italia. In sostanza, avremo quindi ulteriori temporali in un contesto ancora favorevole ad instabilita' nelle ore piu' calde, con coinvolgimento di parte dell'Appennino e soprattutto delle regioni meridionali, in parte anche le Isole Maggiori. I temporali potranno risultare localmente molto intensi e sconfinare isolatamente fin sulle coste. Il campo di alta pressione si consolidera' nettamente sul Nord Italia ove il meteo tornera' piu' stabile con anche caldo in lieve aumento e la comparsa di un po' di afa in Val Padana. Questo dominio anticiclonico non dovrebbe durare a lungo ed in particolare salgono le quotazioni di un potenziale cambiamento verso il prossimo weekend, a suon di nuovi temporali.


debole nuvolositÓ al mattino poi il cielo tornera' sereno o poco nuvoloso, venti deboli nordorientali, temperature in lieve calo, mare mosso.

Novita' da domenica 24 giugno nella fase conclusiva della settimana, quando l'anticiclone sara' costretto ad indietreggiare ad ovest a causa di un'irruzione d'aria piu' fresca nordica in discesa verso Europa Centro-Orientale e Balcani. L'Italia sara' lambita da questa circolazione con temporali prima al Nord e poi, piu' attenuati, al Centro-Sud. La rotta del nucleo instabile va pero' ancora definita nei dettagli.



Numero Visitatori free tracker