IL SITO E' VISUALIZZABILE CON BROWSER - OPERA - FIREFOX E CHROME - SCONSIGLIATO INTERNET EXPLORER Meteo Misa e Nevola

Arcevia

TEMPERATURE
Arcevia 18 29
Barbara 19 29
Belvedere Ostrense 19 30
Castelleone di Suasa 19 29
Corinaldo 19 30
Montemarciano 23 29
Ostra 20 31
Ostra Vetere 19 29
Senigallia 24 29
Serra de Conti 19 29
Trecastelli 20 30


SITUAZIONE ITALIA PREVISIONE MARCHE PROSSIMI GIORNI ITALIA

Meteo 10-16 agosto Il fronte temporalesco scivolera' sabato 11 sui Balcani, ma con ancora strascichi d'instabilita' tra Triveneto ed Emilia. Sole prevalente lungo la Penisola, a parte un aumento dell'instabilita' diurna sull'Appennino Centro-Meridionale e zone interne adiacenti. Domenica ancora locali temporali piu' frequenti su Alpi, Prealpi e Centro-Sud Appennino, con sconfinamenti sul basso versante tirrenico. Al Nord Italia si potra' beneficiare di un ulteriore leggero calo termico, mentre il caldo restera' protagonista sul resto dell'Italia e sara' soprattutto l'afa ad incidere negativamente per gli elevati tassi d'umidita'. La canicola perdurera' in avvio di settimana, poi gradualmente si fara' strada il tanto atteso refrigerio.


cielo irregolarmente nuvoloso con basso rischio di qualche piovasco in appennino, venti deboli nordorientali, temperature stazionarie, mare poco mosso

Il dopo Ferragosto dovrebbe essere caratterizzato dalla presenza dell'anticiclone sull'Italia. L'allungamento dell'alta pressione atlantica interessera' anche gran parte dell'Europa centro occidentale con tempo stabile e soleggiato e temperature sopra le medie del periodo. Correnti settentrionali, sul bordo orientale dell'anticiclone, soffieranno sulle nostre regioni meridionali apportando una variabilita' con qualche fenomeno principalmente sui rilievi. Il clima risultera' piu' caldo al Nord e sulle zone tirreniche, nelle medie del periodo altrove. Secondo questo scenario l'evoluzione dell'ultima decade di Agosto potrebbe essere dominata dall'aumento della pressione atmosferica sull'Europa occidentale con massimi sulla Gran Bretagna. Impulsi nuvolosi dall'Europa centrale e diretti verso i Balcani lambirebbero cosi la nostra Penisola rinnovando una situazione all'insegna della variabilita' con fenomeni sopratutto sui rilievi.



Numero Visitatori free tracker